logo

0584 743324 - 340 6915641

Via F. Federigi 192, 55047 Querceta (LU)

Astrologia della Terra: 24 Ottobre 21 Novembre – Serpente

On 25 ottobre 2013

By

Tagged

I nativi Americani associano a noi esseri umani, a seconda di quale periodo dell’anno siamo nati, un animale Totem di nascita.
Per i nativi Americani ogni animale porta un dono, una “medicina”, che sono delle qualità che noi umani possiamo fare nostre per poter camminare in equilibrio ed armonia sulla Terra, portando bellezza a noi stessi, alla vita e agli altri.
L’animale Totem di nascita è l’espressione delle più alte potenzialità di chi veramente noi siamo, e ci può dare indicazioni sui principali “temi” con cui ci confronteremo nella nostra vita.
L’animale Totem di nascita è lì pronto ad aiutarci a tirar fuori il nostro sé naturale e ad esprimere la parte più autentica di noi stessi.
Di seguito verranno date indicazioni che derivano dagli insegnamenti dei nativi Americani, ma già può essere utile e interessante andare a vedere le caratteristiche etologiche e comportamentali del proprio animale Totem, per farci un’idea del potenziale dono che abbiamo a disposizione come diritto di nascita.

Per i nati dal 24 Ottobre al 21 Novembre l’animale Totem di nascita è il Serpente.
Il Serpente è custode e protettore dell’energia sessuale e della creatività.
Sa come andare dentro di sé, nella propria intuizione e introspezione, è ben in contatto con la terra e col proprio corpo, e quindi può avere una grande maestria fisica e stare molto presente al momento che sta accadendo.
Poiché cambia pelle annualmente sa come affrontare il cambiamento che porta trasformazione, in maniera naturale, allo stesso tempo è dotato di grande stabilità e resistenza.
E’ protettore di tutte le piante insegnanti e delle erbe guaritrici.

Quando meno ce l’aspettiamo

On 30 settembre 2013

By

Tagged

È capitato sicuramente a qualcuno di noi che, mentre tenevamo il nostro gatto in grembo e lo carezzavamo amorevolmente rassicurati dalle sue fusa, siamo rimasti allibiti quando improvvisamente il micio si è girato e ci ha morso o graffiato; poi è scappato di corsa e ha iniziato a pulirsi o a presentare un’ondulazione singolare della pelle.

Quello che per noi è sembrato un gesto inspiegabile e quasi una sorta di “tradimento”, è per il nostro gatto un’aggressione da irritazione, e avviene quando non sopporta più il contatto, come se fosse stata superata la soglia massima di carezze.
Dobbiamo sapere che la ricca innervazione sensoriale del gatto lo rende molto sensibile alle carezze fino a diventare irritabile se si protraggono troppo a lungo.

Allora l’accortezza è di diluire le carezze nel tempo, per evitare un’ “overdose”, cominciando con lo sfiorargli una guancia, per poi passare al resto del corpo in maniera progressiva, evitando di accarezzarlo sulla pancia o contropelo.

Inoltre bisogna stare attenti ai segnali che anticipano un’aggressione: rigidità del corpo, battito della coda, orecchie all’indietro, pupille dilatate; e sospendere le carezze nell’eventualità che uno o più di questi segnali si presentino.
C’è da dire anche che più il gatto è stato abituato alle carezze da cucciolo, più sarà coccolone.

Insomma, è bello e dà anche un senso di pace accarezzare il nostro gatto che se la gode e ci rimanda quelle vibrazioni positive emesse con le fusa, ma è sempre importante restare in ascolto dell’altro mentre lo facciamo, per non trovarci con qualche buchino o graffio di troppo sulle nostre mani o avambracci.

Astrologia della Terra: 23 Settembre – 23 Ottobre – CORVO

On 24 settembre 2013

By

Tagged

I nativi Americani associano a noi esseri umani, a seconda di quale periodo dell’anno siamo nati, un animale Totem di nascita.

Per i nativi Americani ogni animale porta un dono, una “medicina”, che sono delle qualità che noi umani possiamo fare nostre per poter camminare in equilibrio ed armonia sulla Terra, portando bellezza a noi stessi, alla vita e agli altri.

L’animale Totem di nascita è l’espressione delle più alte potenzialità di chi veramente noi siamo, e ci può dare indicazioni sui principali “temi” con cui ci confronteremo nella nostra vita.
L’animale Totem di nascita è lì pronto ad aiutarci a tirar fuori il nostro sé naturale e ad esprimere la parte più autentica di noi stessi.

Di seguito verranno date indicazioni che derivano dagli insegnamenti dei nativi Americani, ma già può essere utile e interessante andare a vedere le caratteristiche etologiche e comportamentali del proprio animale Totem, per farci un’idea del potenziale dono che abbiamo a disposizione come diritto di nascita.

Chi è nato dal 23 Settembre al 23 Ottobre ha il Corvo come animale Totem di nascita. Il Corvo ha il dono di essere a stretto contatto con le leggi magiche e naturali; infatti il corvo e la cornacchia sono i messaggeri per stregoni e sciamani e portano il dono della magia, cioè della manifestazione di qualcosa che prima non c’era attraverso un procedimento di vera e propria alchimia.

Conoscono inoltre il potere della luce e la comunicazione con la natura.

Tutti questi talenti possono essere utilizzati per nutrire i propri desideri e per portare abbondanza nella propria esistenza, permettendosi di attraversare sempre nuove esperienze di vita e di apprendere da queste a come realizzare più pienamente il proprio Sogno.